A volte si ricorda soltanto quello che si vorrebbe dimenticare.

"La vita è una raccolta di storie. Le nostre si basano su quello che succede e su quello che non succede, su quello che sappiamo e su quello che non sappiamo, su quello che dimentichiamo e perché. È questo a complicare il racconto della verità. Perché il passato non è mai fermo, continua a trasformarsi nel futuro. A volte si ricorda soltanto ciò che si vorrebbe dimenticare."

La vita di Zoe è in panne alla fermata di Shepton, Ontario. I suoi genitori continuano a punirla per i guai che, in verità, sono causati dalla sua tirannica cugina Madi. L'unica persona in grado di capirla è la sua adorata nonna, che però è appena stata rinchiusa in un ospizio. Un mattino Zoe scopre che suo zio Teddy, che lei credeva morto, è ancora vivo da qualche parte a Toronto: scomparso dai racconti di famiglia, è ancora presente nei ricordi e nel cuore della nonna. Insieme, Zoe e sua nonna, decidono di fuggire per andarlo a cercare. Tra le insidie di un viaggio in una città sconosciuta e incontri strampalati, Zoe si scopre più forte e determinata che mai, mentre il passato della sua famiglia si rivela molto diverso da come lo immaginava...

 

Età: 10+ 

Rilegato

Pagine: 276

Autore: Allan Stratton

Un viaggio chiamato casa

€17.00Price

    Join Our Mailing List

    • Facebook
    • Instagram
    • Pinterest

    © 2020 by Littles - Borgata Selvaggio Sopra - 10094 Giaveno (TO) - Italia  Proudly created with Wix.com